top of page
L'INNAMORATO BAS PIXEL.jpg

Tavola Razionale "L'innamoramento"

Almeno una volta nella vita lo siamo stati, chi nell’età adolescenziale, chi in età più matura, chi per un colpo di fulmine. Tutti noi ci ricordiamo lo stato emotivo sentimentale in cui eravamo e dell’estasi da cui eravamo avvolti.

Il mondo attorno a noi non esisteva più, il nostro universo eravamo noi e la persona amata, con il nostro corpo che reagiva alle situazioni, con forti palpitazioni di cuore ed uno strano fremere che faceva trasalire il nostro essere. Avevamo la convinzione di aver trovato l’altra metà della mela con cui avremmo condiviso tutto e per tutta la vita.

La scelta di questa carta indica che la persona desidera innamorarsi o innamorarsi di nuovo per poter vivere le circostanze e le emozioni sopra descritte.

È possibile che nel corso della propria vita ci si sia legati ad una persona e che il rapporto sia continuato sino a questo momento, ma ora è nata in noi la necessità di riprovare le sensazioni dell’innamoramento. Per poter soddisfare questo desiderio emotivo dell’IO-IN* dovremmo metterci a creare le condizioni perché ciò avvenga sia nel caso di un nuovo innamoramento sia nel creare delle circostanze con la persona amata che riaccendano le eventuali “braci” in fase di spegnimento.

È vero che le situazioni ci si presentano quando meno le cerchiamo, ma è anche vero che noi stessi dovremmo predisporci a tale incontro aprendo la porta del cuore e del nostro IO-IN* affinché la persona della nostra ricerca, una volta trovataci, abbia la strada libera da ostacoli. A sua volta, anch’essa dovrebbe essere in tale condizione emotiva e psicologica. Se siamo giunti a desiderare questo tipo di sentimenti è perché nel nostro IO-IN* è nata l’esigenza di ricevere e donare amore con un coinvolgimento anche fisico emozionale.

La routine e la frenesia della vita potrebbero aver prosciugato in noi la riserva d’amore e passione che abbiamo costruito in precedenza, e di conseguenza tale mancanza ci starebbe inducendo a rifare il pieno d’amore e passione nel nostro IO-IN*.

La nostra volontà di costruire un progetto in comune con la persona amata è un altro significato della carta. Il progetto è necessario per rinsaldare il proprio rapporto d’amore e di condivisione di vita quotidiana. L’avere un ideale comune, proiettato a lungo termine, ci porta a collegare qualsiasi aspetto della nostra vita su uno stesso binario che, benché composto di due parallele va verso un’unica direzione.

Tali ideali o progetti possono essere di vario genere, coprendo qualsiasi aspetto del nostro vivere quotidiano. La base resta quella di rinsaldare i valori della famiglia dalle sue fondamenta. È solo con una salda unione familiare o un solido rapporto di coppia che potremmo proiettarci in un eventuale nostro progetto futuro.

Le due persone che si amano dovrebbero, individualmente, fare uno sforzo per plasmare alcuni aspetti della propria personalità e del proprio carattere che potrebbe risultare un ostacolo al raggiungimento di una forte coesione.

Un’altra parte indispensabile sulla quale dovremmo lavorare è la sensualità.

Abbiamo desiderio di riceverla e donarla e pertanto dovremmo, con i mezzi possibili a nostra disposizione, (a meno che non sia innata in noi) contornarci di tale alone sensuale.

La sensualità associata all’amore di cui abbiamo bisogno diverrà per noi utile per il raggiungimento di un equilibrio quasi perfetto (la perfezione non esiste in tutto ciò che è umano) tra il nostro IO-IN* e quello della persona amata. L’immagine che ne deriva è di due giovani innamorati, mano nella mano, che passeggiano in un prato alberato, guardandosi dolcemente negli occhi lucidi, ricolmi di sentimento e desiderio, estraniati dal mondo che li circonda e immersi in quello stato etereo che vorremmo rimanga eterno. Nessuna difficoltà, nessun ostacolo è per quegli innamorati esistente; in quella condizione si è convinti più che mai che l’impossibile non esista.

Ci si sente parte del creato temporale e di quello spirituale senza alcuna barriera che li separi. In effetti, l’amore profondo racchiude il tutto del tutto divenendo una dimensione indistruttibile e immortale.

Non esistono armi o mezzi che l’amore non possa vincere perchè con la creazione dell’uomo nasce insito anche l’amore perfetto.

I colori rosso e arancio sono caldi e molto positivi.

La visione è di molteplici fiori colorati in un giardino: quelli di colore rosso e arancio attireranno di più la nostra attenzione perché sgargianti. Il rosso è colore di passione, sensualità, calore sentimentale. L’arancio invece è sinonimo di forza, energia ed appariscenza. La combinazione dei due ben rappresenta lo stato dell’innamoramento emotivo-sentimentale e psicologico nel nostro IO-IN*. Come in un’alcova, se innamorati, ci sentiremo protetti, avvolti, coccolati come fossimo in una culla di cotone.

L’amore non è cieco, ma è muto.

Nella realtà, la persona innamorata vede tutto e sente tutto, ma tace davanti a ciò per non distruggere in sé il proprio amore ed il piacere di donare e di donarsi all’altro.

Tace la paura dell’abbandono, diventando masochista e cosciente di una prigionia indefinita che porterà con sé sino alla morte. L’amore può essere un elisir di felicità, ma nello stesso tempo un veleno mortale, se non corrisposto.

bottom of page